Archivio per Categoria Blog

DiWebStaff

COSA CI FANNO INSIEME Marco Mariani e IL MINISTRO DELLO SPORT CINESE 第二十四屆冬季奧林匹克運動會T, 第二十四届冬季奥林匹克运动会

IMG_4241-16-10-19-15-12

Il Ministro dello Sport cinese e Presidente del locale Comitato olimpico, Gou Zhongwen, ha compiuto oggi una visita privata a Cortina per incontrare l’amministrazione comunale ampezzana. “È un onore per noi darvi il benvenuto a Cortina” ha detto il sindaco Gianpaolo Ghedina all’ospite.

, che oltre ad incontrare l’amministrazione comunale ha avuto l’opportunità di incontrarsi con Marco Mariani, allenatore del DOLOMITI DISANO , nominato da questa estate responsabile delle squadre nazionali Cinesi in preparazione per le olimpiadi del 2022.

Si erano già visti a Pechino per la firma del contratto e grazie ad un incrocio fortunato si sono ritrovati proprio sotto le Tofane che faranno da panorama mozzafiato anche in occasione delle olimpiadi Milano Cortina 2026.

Cortina ospiterà anche il curling nello stadio Olimpico e conseguentemente la presenza di Marco Mariani è risultata particolarmente gradita al ministro che si è interessato a tutte le discipline e all’organizzazione che sta prendendo forma proprio in questi giorni.

Accompagnato dal sindaco Giampietro Ghedina e dall’assessore allo sport Luigi Alverà ha visitato tutte le zone di gara facendo molte domande che hanno permesso al ministro cinese e al presidente degli sport invernali di ripartire soddisfatti e con un caloroso arrivederci.

Ora Cortina e 第二十四屆冬季奧林匹克運動會T, 第二十四届冬季奥林匹克运动会

Di Pechino sono più vicine sono tanti punti vista

Grazie Marco, a presto e buon rientro in Cina anche a te

DiWebStaff

RIPARTE LA STAGIONE DEL CURLING IL DOLOMITI FONTEL SUBITO PROTAGONISTA

finali junior 3JPG

Il ghiaccio torna protagonista per il curling che ha visto lo scorso fine settimana , a Cembra, scendere in campo i ragazzi della categoria juniores per la prima prova del campionato nazionale .

Protagoniste saranno anche quest’anno le ragazze del Curling Dolomiti Fontel che con la squadra di Stefania Constantini campione d’Italia , e quella capitanata da Marta Lo deserto seconda nello scorso campionato, cercheranno di mantenere il vertice della classifica e di confermare quanto di buono dimostrato nella scorsa stagione agonistica .

E’ così è stato , Marta Lo Deserto con Federica e Francesca Ghedina, Emily Ghezze e Erica Siorpaes , hanno calato subito tre assi che equivalgono ad altrettante vittorie contro le formazioni di Cembra , di particolare rilievo quella contro i campioni d’Italia maschile del Cembra 88 di Rizzoli per 6 a 4

Bene anche la formazione di Stefania Constantini che con Giulia Zardini Lacedelli, Lorenza Piccin ,Katia Sottsass e Denise Fundone hanno mosso la classifica con due Vittorie e una sconfitta .

Da tenere presente che la squadra è leggermente cambiata dato che Valeria Girardi ha iniziato un nuovo percorso scolastico ,che non le da la possibilità di proseguire con il curling, e conseguentemente bisogna dare tempo alle nuove entrate per  amalgamarsi al meglio con le dinamiche della squadra campione d’Italia .

Per gli allenatori Fabio Alverà , Michele Gusella e Alessandro Zisa ci sarà da lavorare per portare al meglio la condizione di forma , ma tenuto conto anche dei pochi allenamenti fatti , questo inizio è sicuramente promettente per il futuro .

Prossimo appuntamento sempre a Cembra per la seconda prova il 12/13 ottobre

Classifica

  • 1) Dolomiti Fontel Lo Deserto
  • 2) Trentino Casagrande
  • 3) Dolomiti Fontel Constantini
  • 4) Cembra 88 Rizzoli
  • 5) Pinerolo Ribotta
  • 6) Lago Santo Gilberti
  • 7) Luserna Maurino
  • 8) C 66 Colli     ( non ancora sceso in campo)
  • 9) Claut                   (non ancora sceso in campo)
  • 10) Tofane Menardi ( non ancora sceso i campo )

 

 

 

DiWebStaff

Tremavano I porfidi , Dreaming together

campanile

Ore 18 di lunedi 24 giugno…tremavano i porfidi in centro a Cortina nell’istante in cui il presidente del CIO Thomas Bach ha mostrato a tutti la candidatura vincente delle Olimpiadi Invernali del 2026 vale a dire Milano Cortina.

Un’emozione forte , commovente ha abbracciato tutti i presenti che si sono sentiti uniti in questo progetto ambizioso che è stato premiato per i suoi aspetti positivi .

Una vittoria che spero serva a dare ancora più energia al nostro settore , il curling nasce a Cortina da una visione pionieristica di alcuni albergatori che lo importarono come svago per i propri ospiti e che si trasformò in sport nel 1972 con la storica firma fatta da Ivo Lorenzi e che sanciva l’ingresso dell’Italia nel curling internazionale .

Dovremo esser bravi a sfruttare questa storica occasione di una seconda olimpiade a Cortina ( solo a 5 località è capitata questa fortuna ) per fare da traino a un nuovo avvicinamento e scoperta del nostra sport a tanti ragazzi e nello stesso tempo di condivisione e inclusione .

Partiamo da una buona base, tutti i tre i club di Cortina hanno lavorato sodo in questi anni e hanno un patrimonio di giocatori a livello giovanile per numero e qualità di tutto rispetto ,  che  unito a quello degli altri club d’Italia  che fa ben sperare per il futuro.

Come è stato Torino 2006 anche Cortina 2026 deve rappresentare un’opportunità di crescita sia per numero di giocatori che di località dove far attecchire la contaminazione dell’effetto curl su tutto l’arco alpino e non solo …..

Sarà un percorso diffuso ,come questa olimpiade ,che richiederà il contributo e l’energia di tutto il nostro piccolo movimento .

Milano Cortina dreaming together.

DiWebStaff

GRANDI NOVITA’ per il nostro tecnico Marco Mariani anche se sappiamo che non ci laceremo “MAY ER”!

images

Quando un amico se ne va generalmente si avverte quella sensazione spiacevole della mancanza di potersi vedere con regolarità per condividere ancora un percorso, ma in questo caso devo dire che le felicità per la notizia dell’ingaggio di Marco Mariani come responsabile tecnico della nazionale Cinese femminile supera di gran lunga il dispiacere.

 

Tante ore sul ghiaccio, prima come giocatore e poi come allenatore, una passione infinita condita, da capacità e esperienza di indiscutibile qualità hanno portato l’allenatore del Dolomiti e Commissario tecnico della Nazionale a conseguire con gli atleti della nazionale importanti risultati alle Olimpiadi , Mondiali,Europei

Tutto ciò ora ha una importante legittimazione internazionale , la Cina paese in netta crescita nella nostra disciplina investe non solo finanziariamente su un progetto di crescita legato alla sua  visione del curling .

Un percorso sportivo che ci ha visto  fianco a fianco da tanti anni  e dove   i risultati confermano che questa è la strada giusta per far crescere sia futuri campioni che le centinaia di ragazzi che in questi anni si sono affacciati alla nostra disciplina attraverso il percorso scolastico.

Un curling fatto di esperienza e divertimento che Marco saprà sicuramente esportare anche in una terra lontana e con una cultura diversa .

Tutto ciò ci rende orgogliosi di te , un grosso in bocca al lupo da parte mia e di tutto il curling Dolomiti, ti auguriamo tante vittorie (tranne contro l’Italia ) e in fondo sappiamo che non ci lasceremo “MAY ER” .( grande tuo papà )

che il ghiaccio ti sia amico Marco.

DiWebStaff

Il Comitato Veneto Curling chiude la stagione a Cà Foscari

Tra i valori dello sport ci sono sicuramente l’apprendimento, l’impegno e ovviamente il divertimento.

Per assaporarli tutti insieme il Comitato Veneto con la collaborazione del Curling Dolomiti ha organizzato una gita di fine stagione alla facoltà universitaria di ca Foscari .

Tutti i 20 ragazzi del Dolomiti ,C.C. 66 e Tofane che avevano preso parte alla selezione regionale si sono ritrovati per una giornata speciale dove hanno potuto prendere visione della prestigiosa sede dell’ateneo veneziano e accompagnati da un tutor vedere anche le sedi distaccate dove sono state illustrate le varie facoltà che nel proseguo scolastico potranno risultare le più vicine alle loro aspettative .

Veronica Gusso Direttrice Ufficio Promozione colturale ha reso tutto molto bello e facile da organizzare e tutti i ragazzi si sono detti entusiasti delle tante notizie ricevute che potranno tornare utili a breve o tra qualche anno .

Ma ovviamente il divertimento non poteva mancare e allora tutti al centro sportivo universitario dove ci aspettavano tre istruttori che fatte le raccomandazioni del caso e spiegato l’utilizzo ci hanno fatto salire sul Dragon Boat per fare un giro tra le canali più segreti Venezia e arrivare sia   sotto il Ponte di Rialto che in piazza San Marco che visti dalla barca fanno un effetto ancora più speciale .

Inoltre se ci arrivi con le tue forze , remando i maniera sincronizzata da ancora più soddisfazione e rafforza quello spirito di gruppo e partecipazione che è fondamenta per il nostro sport.

Vederli così uniti e felici è stata la migliori pagine di questa stagione agonistica .

Un grazie va fatto a tutto lo staff degli allenatori che hanno reso possibile questo percorso, un grazie speciale per la giornata va fatto a Adriano Lorenzi universitario ancora in itere e poi a tutti gli altri Diana Gaspari, Michele Gusella , Chiara Olivieri , Fabio Alverà e senza scordare il presidente Nadia Bortot che ha sostenuto con convinzione il progetto ideato dal consigliere regionale  curling Alessandro Zisa .

Ora tutti liberi si rientrerà sul ghiaccio a fine giugno quando prenderà il via il torneo internazionale di Cortina previsto dal 21 al 23 in concomitanza con l’assegnazione a Losanna della prossima olimpiade invernale del 2026 dove saremo avversari della Svezia e allora è legittimo sognare come incrociare le dita.

 

DiWebStaff

DOLOMITI CAMPIONE D’ITALIA,IL TRICOLORE RIMANE SOTTO LE TOFANE,buona anche la prestazione dei ragazzi del C.C.66

Il tricolore rimane sotto le Tofane , questo è il verdetto delle finali nazionali femminili disputate questo fine settimana a Pinerolo.

A contenderselo le migliori quattro formazioni espresse del girone di qualificazione che a partire dall’ottobre scorso ha visto la sua conclusione a primavera inoltrata.

Le nostre ragazze si sono dimostrate molto determinate e preparate nel  superare i momenti di difficoltà che non sono mancati nei confronti contro il Tre esse Luserna sia nel page uno/due che   nella finale oro, dove hanno mantenuto in equilibrio il risultato fino a metà partita.

Dopo la pausa la maggiore esperienza e capacità tattica di Diana Gaspari e Chiara Olivieri unito alla freschezza e validità tecnica di Stefania Costantini e Valeria Girardi hanno avuto il sopravvento e hanno indirizzato la finale in favore delle ragazze del Dolomiti risultando un cocktail  dai sapori forti e vincenti per 7 a 6 .

Merito va dato alle ragazze di Pinerolo che hanno comunque fatto un’ottima stagione risultando in testa al girone di qualificazione ma altrettanto va riconosciuto alle ragazze del Dolomiti che sono riuscite a riconfermarsi come formazione da battere , cosa mai scontata e difficile da realizzare.

Questa vittoria ripaga le ragazze del Dolomiti dei tanti allenamenti fatti e della passione che mettono nel loro percorso sportivo che è da esempio anche per tutto il nostro numeroso settore giovanile.

A completare il Podio il terzo posto del Tofane che ha battuto le Draghette di Torino.

 

In campo Maschile Il Pinerolo riesce a strappare il tricolore ai ragazzi del team Trentino, per Joel Retornaz, Simone Gonin, Fabio Ribotta e Lorenzo Maurino  vinto dopo una finale  combattuta , tenace , dalle giocate spettacolari terminata con un tiro superlativo di Joel Retornaz che ha portato il primo scudetto a Pinerolo .

Terzi i ragazzi del Cembra 88 giovane squadra emergente e promettente alla pari dei ragazzi del curling 66 che sfiorando la medaglia di bronzo possono vedere il bicchiere mezzo pieno anche con la quarta posizione finale ,che comunque conclude una stagione che li ha visti protagonisti in Italia e all’estero.

Giacomo Colli, Daniele Constantini, Alberto Zisa , Francesco De Zanna , Edoardo Alfonsi e Nicolò Zandomengo sono proiettati verso il futuro.

La stagione ora vede la sua conclusione a livello nazionale mentre questo fine settimana in Norvegia prendono il via i Mondiali senior dove le nostre nazionali cercheranno di ben figurare e concludere la stagione con un’altra soddisfazione per il curling italiano .

 

 

DiWebStaff

TORNEO INTERNAZIONALE FUSSEN 2019 un successo per il curling Veneto

Intenso fine settima a Fussen (Germania) per il curling cortinese che si è recato nella cittadina tedesca per partecipare al torneo internazionale che vedeva ai nastri di partenza squadre provenienti da Svizzera, Rep Ceca, Francia,Italia e naturalemnte Germania.

Ben 22 erano tra atleti e allenatori i rappresenti del nostro curling in terra tedesca , due formazioni della selezione Veneto , una squadra del Dolomiti Disano capitanata da Diana Gaspari e il C.C: 66 di Giacomo Colli.

Per le due Selezioni regionali è stato il completamento del percorso ideato dal responsabile regionale per il curling Alessandro Zisa , sostenuto dal presidente della FISG Veneto Nadia Bortot che a partire dallo scorso gennaio ha programmato una serie di stage e partite amichevoli per individuare alcuni atleti/e che possano in futuro diventare di interesse nazionale e con l’ausilio degli allenatori federali incrementare quanto fanno con i propri club di riferimento, aggiungendo esperienze di gioco, di tattica e condivisione di esperienze che possano in futuro vederli protagonisti del curling internazionale .

Per Giulia Zardini Lacedelli,Beatrice Mancarelli,Marianna Menardi, Erica Siorpaes, Emily Ghezze seguite da Adriano Lorenzi e Michele Gusella e per Marta Lodesero,Federica Ghedina,Denise Fundone,Katia Sottsass,Lorenza Piccin seguite da Fabio Alverà e Alessandro Zisa questo torneo è stato un’ottima occasione per testare le proprie capacità e valutarle in un contesto diverso e con compagni di squadra che solitamente non sono i propri.

Le risposte sono state buone e la prima formazione si è classificata al nono posto mentre la seconda al sedicesimo.

Il programma si interrompe per questa stagione agonistica ma sarà sicuramente ripreso e incrementato nella prossima con un programma più specifico considetaro il fatto che al momento il Veneto rappresenta il 50% del movimento nazionale giovanile

 

Per le altre due formazioni il torneo doveva essere un buon allenamento in vista delle finali nazionali in programma questo fine settimana a Pinerolo e così è stato, dato che in finale si sono ritrovate le formazioni del Dolomiti e del 66 che in questa occasione hanno superato senza timori riverenziali, in una gare molto combattuta la loro allenatrice Diana Gaspari per 5 a 3 .

Giacomo Colli, Daniele Constatntini,Alberto Zisa,Francesco De Zanna chiudono la stagione internazionale con il botto e sono pronti per dare il meglio di loro agli assoluti come la formazione guidata da Diana Gaspari con Stefania Constantini, Chiara Olivieri e Edoardo Alfonsi che in questa occasione ha sostituito Valeria Girardi che sono determinate a riconfermandosi campionesse d’Italia e a mantenere il tricolore sotto le Tofane .

 

DiWebStaff

FINALI NAZIONALI ESORDIENTI, il futuro è azzurro grazie al secondo posto del C.C. 66 DISANO e al quarto del DOLOMITI FONTEL .

 

 

 

E ‘ la categoria del futuro, è la categoria del divertimento più che dell’agonismo ma questo fine settimana allo stadio olimpico si è potuto vedere anche delle belle giocate di curling, stiamo parlando della categoria esordienti che ha disputato le finali nazionali dove erano presenti due squadre di Cortina, una di Cembra e una di Bormio.

Queste formazioni sono risultate le migliori del girone di qualificazione che vedeva ai nastri di partenza sette squadre sia dell’est che dell’ovest, e da quello che si è potuto vedere in campo ci sono dei buoni presupposti per vederli protagonisti nel nostro sport anche negli anni prossimi.

Tanto entusiasmo e partecipazione di questi giovani atleti ma anche un convinto e sano incitamento da parte dei genitori presenti e di questi tempi non è scontato quindi ci fa piacere sottolinearlo.

Per la cronaca sportiva la vittoria è andata ai ragazzi del curling Bormio che hanno battuto in una finale emozionante e combattuta i ragazzi del curling club 66 Disano per 6 a 2.

Anche nella finale per il bronzo le ragazze del Dolomiti Fontel hanno reso la vita difficile ai coetanei di cembra che le hanno superate nel finale della gara aggiudicandosi la terza posizione per 7 a 5 .

E’ stata proprio una bella giornata di sport e di sole , con soddisfazione dei partecipanti per l’ottima organizzazione dell’ associazione curling Cortina .

Per tutti appuntamento al prossimo anno , tranne per Rebecca Mariani, Francesca Ghedina e Alberto Cavallero che sono stati convocati dalle federazione Sport Ghiaccio per partecipare ad un torneo internazionale di categoria in Svizzera.

 

CLASSIFICA.

1° Curling Club Bormio ( Pietro Bradanini, Stefano e Cesare Spiller , Mattia Vitalini ,Silvio Secchi , accompagnatore Diego Urbani )

2° Curling 66 Disano ( Martin e Mattia Sottsass , Alberto Cavallero , Matteo Molin , Mattia Curatolo, Enrico Pagliarini , Tecnico Chiara Olivieri )

3° Curling Cembra (Sebastian Piffer , Andrea Moser , Elia Marchetta , Kevin Nardon , accompagnatore Luca Rizzoli )

4°Curling Dolomiti Fontel ( Vittoria Maioni , Clohe Magro , Elisa Lorenzi , Rebecca Mariani , Viola Alberti , accompagnatore Marco Alberti )

DiWebStaff

Selezione Veneto Curling , una bella novità della Fisg regionale !

Sotto l’egida della Federazione Sport Ghiaccio su un progetto ideato e sostenuto dal Comitato Vento nella figura del suo Presidente Nadia Bortot e messo sul campo dal responsabile regionale Alessandro Zisa ,in questi giorni si è completato il percorso della prima selezione curling maschile con la partecipazione al torneo internazionale di Utzwil in Svizzera.

Il programma era partito a gennaio con degli stage di allenamento e alcune partite amichevoli tra i ragazzi individuati dagli allenatori federali Diana Gaspari e Chiara Olivieri, da questo nutrito gruppo sono stati poi selezionati quattro atleti che si sono recati con il loro allenatore questo fine settimana in terra elvetica per valutare il lavoro fatto.

Con soddisfazione di tutti, i ragazzi hanno risposto molto bene e si sono classificati ottimamente al decimo posto su quaranta squadre partecipanti provenienti da diverse parti d’Europa.

E’ solo un primo passo di questo ambizioso progetto regionale che intende in collaborazione con le società che stanno lavorando fattivamente sul territorio dare il suo contributo per la crescita sportiva anche in vista di possibili convocazioni in futuro nelle nazionali di riferimento.

Per Giacomo Colli, Alberto Zisa,Francesco De Zanna,Nicolò Zandomenego seguiti dal tecnico federale Diana Gaspari è stata una bella esperienza che li ha arricchiti sia sotto il profilo tecnico che umano.

Per quest’anno il programma si ferma qui, ma visto l’ottimo risultato verrà sicuramente impostato anche per la prossima stagione agonistica, i numeri del settore giovanile del curling in Veneto sono importanti tanto che al momento rappresentano il 50% del movimento nazionale, ne consegue che vale la pena di investire sul futuro del nostro sport

 

 

 

DiWebStaff

CAMPIONI ITALIANI JUNIORES 2019 IL TEAM CONSTANTINI FONTEL

finali junior 4finali junior 3JPGfinali junior 1

Dopo tre anni a rincorrere il titolo Italiano, il curling DOLOMITI FONTEL di Stefania Constantini riesce a superare le amiche rivali del DOLOMITI FONTEL guidato da Marta Lo Deserto conquistando il titolo Italiano.

Anche quest’anno infatti la finale oro ha visto protagoniste le due formazioni cortinesi che da tre anni rappresentano la migliore espressione del curling juniores femminile , anche se durante il lungo campionato alcuni passaggi a vuoto le avevano relegate al secondo e quarto posto nella classifica generale, che vedeva con merito al primo posto l’emergente formazione di Torino e al terzo quella di Pinerolo.

Conseguentemente nel Page 1/ 2 si affrontavano per accedere direttamente alla finale oro il Dolomiti Constantini contro le Draghette di Torino , la partita si è subito messa in discesa per le ragazze di Cortina che riuscivano con molta precisione a piazzare nella prima mano cinque sassi controllando poi il tentativo di rientro delle piemontesi che però si vedevano costrette al ritiro alla sesta mano quando oramai il punteggio era 9/3 .

Stessa cosa anche nel page 3 / 4 dove la formazione di Marta Lo Deserto superava agevolmente il Pinerolo per 11/3 in sette mani.

Nella semifinale di recupero Lo Deserto / Draghette il copione non cambiava e anche in questa partita che nei pronostici sembrava equilibrata la formazione cortinese superava per 7/1 le ragazze di Torino aggiudicandosi meritamente la possibilità di giocare per l’ennesima volta per il titolo Italiano ,mentre la sfida per il bronzo vedeva in campo entrambe le formazione dell’ovest.

Finale oro molto combattuta e difensiva, dove entrambe le formazioni si sono temute e hanno mantenuto il risultato molto ravvicinato , 2 a 1 per team Constantini alla quinta mano. ,

La prima svolta c’è nella sesta mano quando il Team Lo Deserto approfittava di un errore del Team Constantini e riusciva a marcare due punti portandosi avanti nel punteggio per 3 a 2 .

La settima poi è stata volutamente giocata nulla dalla squadra Constantini, per mantere il vantaggio dell’ultimo sasso nell’ottavo e decisivo and, è così è stato dato che con il secondo e conclusivo tiro dello skip Stefania Constatini ha marcato due punti portando alla vittoria per 4 a 3 anche , Giulia Zardini Laccedelli,Valeria Girardi e Lorenza Piccin guidate da Alessandro Zisa.

Grande soddisfazione che ripaga la squadra dei tanti allenamenti fatti e della lunga rincorsa verso la conquista del titolo di questi anni.

Merito va dato anche alle sconfitte che hanno dimostrato di essere sempre competitive e una squadra difficile da battere , comunque la sfida si ripresenterà quest’autunno per Marta Lo deserto, Federica e Francesca Ghedina, Emily Ghezze e Erica Siorpaes guidate da Fabio Alverà e Michele Gusella quando si ritroveranno di fronte nel challenge per definire quale delle due squadre potrà vestire la maglia azzurra ai prossimi mondiali.

Per il Dolomiti Fontel una conferma del buon lavoro fatto durante tutta la stagione, e del proseguo del percorso agonistico che questo fantastico gruppo di atlete sta percorrendo insieme a tante persone che mettono a loro disposizione passione e competenza , a cui va la nostra grande riconoscenza come a tutti i genitori che sostengono con entusiasmo la loro crescita sportiva.

Per il terzo/quarto posto il Pinerolo ha superato vincendo la medaglia di bronzo le ragazze di Torino per 6 a 5

 

 

AUTOMATIC TRANSLATIONS:
ItalianEnglishGermanFrenchSpanishRussianChinese (Simplified)