Archivio per Categoria Blog

DiWebStaff

A Cembra le finali dei campionati italiani 20/21 ( si recupera)

Da domani sul ghiaccio di Cembra le finaliste della scorsa stagione agonistica potranno finalmente vedere la conclusione dei campionati nazionali con la disputa degli assoluti che vedranno contendersi lo scudetto dopo due anni di sospensione.

in campo femminile il curling Dolomiti Disano cercherà di mantenere sotto le Tofane lo scudetto, Stefania Constantini, Giulia Zardini Lacedelli, Lorenza Piccin, Katia e Denise Fundone, allenate  da Alessandro Zisa  che erano prime in classifica , quando è stato “congelato “ il campionato dovranno vedersela con il tesm locale del Lago Santo, la formazione di Torino del Fireblock  e quella di Pinerolo.

in campo maschile i nostri specialisti del CC 66 con Giacomo Colli, Alberto Zisa, Francesco De  Zanna, Edoardo Alfonsi, seguiti da Diana Gaspari tenteranno di salire il più in alto possibile in classifica dopo essersi qualificati quarti per le finali ma essendo una squadra di grande prospettive tutto è possibile.

incontreranno i campionati d’Italia in carica del team Retornaz Pinerolo, il Cembra 88 e la formazione di Biella.

 

DiWebStaff

Galà della Neve , Stefania Constantini e Amos Mosaner premiati dalla Gazzetta dello Sport

 

Emozionante e molto bello vedere salire sul palco per ritirare il fiocco d’argento Stefania Constantini e Amos Mosaner,  che sono stati premiati dalla Gazzetta dello sport per il raggiungimento del pass olimpico grazie alla bella prestazione fatta nel mondiale di Double Mix che consentirà  all’Italia di partecipare a Pechino 2022 .

Il curling protagonista insieme a tanti altri campioni della FISG e della FISI ( Sofia Goggia, Michela Maioli, Dorothea Wierer, Federico Pellegrino , Piero Gross solo per citarne alcuni) con i nostri alfieri che con la loro freschezza e sportività hanno hanno dato una bella immagine del nostro sport che è ancora  di nicchia ma già tanto conosciuto grazie alla televisione al grande pubblico.

Stefania e Amos immagine di un curling giovane , competitivo e che ha tanta voglia di essere protagonista negli sport invernali e lo saranno sicuramente , anche come esempio per i giovani atleti che vorranno avvicinarsi al nostro sport e da sprono per tutto il club azzurro che vuole qualificarsi sia con la squadra maschile che con femminile alle prossime Olimpiadi o di essere protagonisti nel nuovo programma di Milano Cortina 2026

Questo risultato è stato possibile solo grazie ( e qui parlo per Stefania ma sono sicuro che anche per Amos varrà la stessa cosa) al curling club Dolomiti DISANO che con la sua organizzazione e passione ha reclutato e allenato tanti giovani atleti che hanno fatto parte della nazionale italiana e che sono ancora oggi un valore aggiunto al club Italia.

un grazie va detto sincero e di cuore a tutti gli allenatori  del club che in questi anni sono stati sul ghiaccio innumerevoli ore con Stefania e le sue compagne ( Fabio, Violetta, Ale, Giulia, Adriano,Diana, Michele,Marco, Chiara, Marco ,Massimo,Giorgia) come un grazie va detto ai nostri sponsor che hanno reso tutto ciò sostenibile , ai nostri incredibili Ice maker Ivan e Marcello, alla Fisg , alla Seam e al comune di Cortina che non ci ha mai fatto mancare il suo aiuto.

ma il grazie più grande dobbiamo dirlo a tutti i nostri atleti che sono la vera linfa per la nostra passione e che tante soddisfazioni ci hanno dato .

insomma dietro ad un premio ci sono tanti piccoli tasselli che solo se posizionati al posto giusto rendono possibili certi traguardi, davanti c’è il cuore , la passione dei nostri atleti ,oggi quello che batte più forte è quello di Stefania , grazie Stefania .

il curling che ci piace e non è finita qui …. ne siamo certi altri cuori batteranno forte ….

 

 

DiWebStaff

Finale campionato RAGAZZI : C C 66 Disano Bronzo e Dolomiti Fontel quarto

Si è chiusa  la stagione all’olimpico di Cortina con l’assegnazione del titolo italiano per la categoria Ragazzi , dove e erano presenti le migliori quattro formazioni qualificatesi dai gironi est e ovest   .

Dolomiti Fontel , unica squadra femminile , Curling Club 66 di Cortina , Pinerolo e Bormio si sono dati battaglia per definire la griglia delle finali che visto comporsi per la finale oro le due squadre provenienti dal girone ovest che hanno dato vita ad  una finale molto equilibrata e ben giocata da entrambe le formazioni,che ha visto prevalere la squadra di pinerolo solo nell’ultima mano per 6 a 3 portando il tricolore in Piemnote .

Mentre le per la finalina  per il bronzo c’è stato il derby tra le due formazioni di Cortina che ha visto prevalere la squadra del 66 scoiattoli con un netto 8 a 2 .

Al di la del punteggio e della metitata vittoria della medaglia di bronzo del curling 66, anche le nostre formazioni hanno messo in evidenza una crescita generale dei nostri ragazzi ,che si sono impegnati a fondo cui va dato merito per l’impegno e la serietà con cui si sono allenati per tutta la stagione , come va fatto un grande ringrazamento agli allenatori di riferimento per la qualità del lavoro svolto , quindi un grazie di cuore a Massimo Antonelli, Marco Alberti , Giorgia Lotto per il 66 e Adriano Lorenzi per il Dolomiti,

Per le nostre ragazzine l’emotività è stata la causa principale dei loro errori ma solo giocando questo tipo di partite potranno imparare a gestirla  , a loro comunque vanno fatti i complimenti  per i miglioramenti tecnici messi in evidenza .

Classifica

oro C.C. Pinerolo  ( Gilli Stefano,Gilli Andrea,Carlissano fabio,Vigliani Francesco,Santa Paolo Enrico all Gallo)

argento C.C. Bormio (Spiller Cesare.Secchi Silvio.Vitalini Matteo,Spiller Stefano,Bradanni Pietro all Urbani)

bronzo C,C, 66 DISANO ( Cavallero Alberto.Sottsass Mattia.Molin Matteo.Caproni Edoardo.Curtolo Mattia all Antonelli e Alberti)

4° posto C.C. Dolomiti Fontel (Rebecca Mariani, Viola Alberti,Maioni Vittoria,Katrine Schmidt, Giada Zambelli ,Fiamma Antonelli all Adriano Lorenzi )

 

 

DiWebStaff

Pronti per il mondiale femminile in Canada

Ci siamo, dopo la rinuncia all’organizzazione  della Svizzera causa covid e il proverbiale salvataggio del Canada il Mondiale femminile può finalmente iniziare a Calgary dal 30 aprile al 9 maggio

Ma per Stefania Constantini,Marta Lo Deserto,Giulia Zardini Lacedelli,Angela Romei,Elena Dami seguite dall’allenatrice  federale Violetta Caldart e dal Commissario Tecnico Ulrik Schimdt la fase di avvicinamento è ancora lunga dato che partiranno il giorno 22 per affrontare il viaggio e al loro arrivo il  procollo medico imporrà  cinque giorni di quarantena e tamponi di verifica prima di poter secndere sul ghiaccio .

Avranno tempo per ambituarsi al fuso orario e nella  loro camera d’albergo  cercare di restare in forma e concentrate , per essere al meglio durante la gare , la loro preparazione è stata molto intensa tra gli allenamenti di club e i camp organizzati dalla federazione .

La squadra è  rinnovata ,ringiovanita , c’è un nuovo gruppo di atlete  desideroso di metteresi in mostra e dimostrare sul campo il proprio valore .

Non è stato facile entrare nella formazione titolare dato che il  gruppo di partenza era composta da otto atlete  veramente brave e che fa ben sperare per il futuro del movimento femminile .

Il  delicato ruolo di skip sarà  affidato a Stefania Constantini che per la prima volta sarà al comando delle  operazioni in un Mondiale senior , ma potrà contare sul valido aiuto delle altre  due giocatrici del curling Club DOLOMITI DISANO, Marta lo Deserto e Giulia Zardini Lacedelli come di Angela Romei del curling Milano e  Elena Dami del Virtus Piemonte Torino

Potranno anche contare  sulla grande esperienza della loro allenatrice Violetta Caldart e di  quella del Ct Ulrik Schimdt  che di sicuro saranno di grande aiuto nei momenti di difficoltà che non mancheranno, ma che le ragazze potranno  superare con le armi a dispozione, tecnica ,grinta, tenuta atletica e tanta voglia di giocare .

Sarà un mondiale molto importante dato che fornirà alle prime sei classificate il pass per le Olimpiadi di Pechino del febbraio 2022, le formazioni da temere sono  più o meno le stesse, il Canada che deve riscattare il deludente Mondiale maschile  , le campionesse in carica  Svedesi ,le solide Scozia e  Svizzera , e farei molta attenzione alle Cinesi allenate dal nostro amico Marco Mariani che potrebbero essere una bella sorpresa dei piani alti della classifica come ci auguriamo possano esserlo le nostre ragazze qundi forza Italia che il ghiaccio vi sia AMICO

si inizia venerdi 30 aprile alle ore 9 canadesi (+6 ) contro la Cecoslovacchia  e a seguire ore 14 canadesi contro la Svizzera.

tutte le notizie le travate su  www,worldcurling.org

molta copertura televisiva su World curling tv  , partite dell’Italia previste

4 maggio ore 9 canadesi ITALIA Canada

6 maggio ore 9 canadesi ITALIA Giappone

Una parte significativa della preparzione  delle atlete del Curling Dolomiti   è stata ampiamente supportata e gestita  dagli allenatori federali Fabio Alverà , Diana Gaspari, Alessandro Zisa,Michele Gusella che hanno fatto un grande lavoro , come gli ice maker Ivan Moglia e Marcello Pachner che hanno garantito una elevata qualità del ghiaccio  a cui va un caloroso ringraiamento per capacità e dedizione.

Come importante è risultata la partecipazione agli allenamenti  di tutto il gruppo degli atleti del curling Dolomiti e 66 che con  il loro entusismo e grande voglia di giocare , unitamente alla costante presenza, che  in alcuni mesi è stata anche di sette giorni su sette, hanno dato un bell’esempio di serietò anche in una stagione così complicata .

Questo vi fa onore e vi tornerà sicuramente utile per le prossime  stagioni, come è innegabile che è stato un importante contributo alla preparazione delle ragazze chiamate a rappresentere l’Italia in questa competizione  .. quindi BRAVI TUTTI .

 

 

 

DiWebStaff

Una intuizione è stata la scintilla del nuovo stadio del curling all’olimpico

 

I meriti per essere arrivati alla progettazione e al finanziamento del nuovo stadio del curling di Cortina sono sicuramente di tante persone , dalla giunta Ghedina , a Luigi Alverà, il presidente Seam Sandro d’Agostini , i suoi consiglieri, Elisabeth Scrocco e Gianluca Lorenzi, e i membri della ACC Massimo Antonelli, Diana Gaspari,Marcello Pachner, Alessandro Zisa, Marco Mariani al  nostro ice maker  Ivan Moglia per i preziosi suggerimenti , alla Fisg Andrea Gios e Nadia Bort per il prezioso supporto e non ultimo al progettista ing Gaiardo  e sicuramente altre persone a cui chiedo scusa anticipatamente se per poca memoria qui non cito, e solo grazie alla grande tenacia di questo gruppo di persone che dopo sette anni di riunioni e discussioni si è arrivati a superare il primo ostacolo e a poter dire Il DADO è tratto ora aspettiamo le ruspe.

Con tre piste , una tribuna meravigliosa , un bar per le inevitabili discussioni sportive e tutti i locali accessori faranno di questo stadio una struttura adatta per ospitare ogni tipo di competizione del nostro sport e perfettamente accessibile anche per il whellchair curling , insomma bellissima .

Ma ad onor del vero senza l’intuizione di uno degli addetti della pista dello stadio del ghiaccio e profondo conoscitore di ogni angolo , pertugio, segreto , dell’olimpico tutto questo non sarebbe potuto accadere .

È  proprio  durante  un chiacchierata con GIORGIO APOLLONIO  sui tanti cambiamenti de vari i progetti , dentro lo stadio, sotto la stadio , dietro lo stadio che ci hanno tormentato in questi anni che all’improvviso  a Giorgio si è accesa una lampadina , una intuizione che  giunta  in quel preciso momento,  guardandoci dall’alto dei suoi due metri gli fatto esclamare  : ragazzi seguitemi vi devo mostrare una cosa.

un pò intimoriti (meglio non discutere con Giorgio ah ah) ma sopratutto incuriositi lo seguimmo fino a giungere in un locale situato sotto l’attuale piastra dove è posizionato il parco giochi  e …..davanti a noi ci apparve un volume  mai visto prima ma straordinariamente perfetto per la realizzazione delle nostre aspettative,  per la realizzazione della stadio del curling .

Li sotto c’era tutto quello di cui avevamo bisogno e che poteva risolvere i tanti  problemi e perplessità sollevate fino ad allora dalle varie amministrazioni e dalla sportivi ghiaccio.

TOMBOLA , EUREKA , per cui GRAZIE Giorgio grazie di cuore  da tutti noi , una piccola intuizione farà nascere una bellissima struttura …. il futuro è nell’aria.

DiWebStaff

curling 66 Disano alla riscossa verso le finali

i ragazzi del C.C. 66 Disano avevano bisogno nell’ultimo turno di campionato di serie A che li vedeva impegnati all’olimpico di Cortina  di una prova superlativa per tentare di rientrare tra le prime quattro formazioni che , nel prossimo mese di aprile . avranno diritto di contendersi il titolo italiano

Infatti , dopo un inizio di campionato zoppicante dove avevano perso alcune partite causa  uno stato di forma ancora non ottimale, erano indispensabili  quattro vittorie per sperare  e  così è stato, nello scorso fine settimana dove sono rientrati nei piani alti della classifica e attualmente occupano la quarta posizione.

Sul ghiaccio di casa sono riusciti a mettre in evidenza i miglioramenti fatti anche grazie alle tante ore di allenamento imposte dall’allenatore Diana Gaspari che si può ritenere soddisfatta delle risposte avute sul ghiaccio , nelle partite contro le formazioni di Pinerolo e Torino che ha visto i suoi ragazzi uscire  vincenti anche con ampi margini di punteggio.

Ma per Giacomo Colli , Alberto Zisa ,Francesco De Zanna, Edordo Alfonsi , Jacob Schimdt non è detta ancora l’ultima parola in quanto il turno di campionato che si doveva disputare a Cembra è slittato a data da destinarsi , tra queste anche quelle della formazione Cembra Dolomiti Energia che potrebbe vincendo le restanti sei gare raggiungere e superare la nostra formazione.

Percorso complicato per i trentini ma al momento non si può ancora essere sicuri della qualificazione , i nostri specialisti comunque non abbasseranno la tensione nei loro allenameti per farsi trovare nel miglior stato di forma per le eventuali finali nazionali.

Bisognerà capire anche come intente muoversi la federazione alla luce delle nuove restrizzioni imposte dal governo sul territorio nazionale .

DiWebStaff

DICHIARAZIONE ai sensi della legge 124

L.4 Agosto 2017 n. 124 “ Legge annuale per il mercato e la concorrenza”- Obbligo di pubblicità per associazioni, onlus e fondazioni.

Ai sensi della L 4 Agosto 2017 n. 124 che ha introdotto un obbligo di trasparenza a carico di associazioni, onlus e fondazioni che intrattengono rapporti economici con le pubbliche amministrazioni si dichiara quanto segue:

L’associazione Curling Club Dolomiti ha percepito dall’amministrazione Comunale Di Cortina per il periodo 1 gennaio 31 dicembre 2020  € 15.817,91  a sostegno del progetto sviluppo curling  giovanile .

Il Presidente

Alessandro Zisa

DiWebStaff

Campionato Ragazzi !!Dolomiti Fontel e 66 scoiattoli vanno in Finale

Gare molto combattute quelle che hanno definito la qualificazione del girone est alle finali nazionali per la categoria ragazzi che si sono disputate questo fine settimana allo stadio olimpico di Cortina .

In lizza tre formazioni di Cortina e una di Cembra , molto bene si sono comportati i ragazzi del C.C. 66 Scoiattoli ( Edordo Caproni,Mattia Sottsass.Matteo Molin.Alberto Cavallero,Mattia Curtolo allenatori  Massimo Antonelli, Marco Alberti ) che in testa dal primo turno di gara , sono alla fine  risultati meritatamente primi in classifica con cinque vittorie e una sconfitta .

Sono sicuramente una delle formazioni accreditate per il titolo nazionale  ma latrettanto bene possiamo dire per quanto riguarda le ragazzine del DOLOMITI FONTEL che partite con qualche difficoltà , sono migliorate notevolemente  sotto la guida di Adriano Lorenzi durante la stagione , tanto da risalire la classifica e con quattro vittorie e due sconfitte  raggiungere il secondo posto che permetterà  anche a Rebecca Mariani,Viola Alberti,Vittoria Maioni,Katrine Schmidt,Giada Zambelli,Fiamma Antonelli di partecipare alla finale nazionale prevista a Cortina ai primi di Aprile .

Terzi e sicuramente una bella sopresa per il nostro movimento la squadra  del C.C. 66 Lupi che pur essendo scesi in campo  con una nuova formazione , hanno evidenziato  notevoli  capacità e voglia di migliorarsi , non sono riusciti a qualificarsi ma sono sicuramente sulla buona strada per diventare più competitivi , quindi bravi Martin Sottsass,Jacopo Scappin,Leonardo Pompanin,Enrico Pagliarini,Joele Ball Novelle seguiti questanno da Giorga De Lotto .

Quarta la Formazione di Cembra skip Andrea Moser.

Per definire le altre due squadre che verranno alle finali di Cortina bisogna  aspettare l’ultimo turno di qualificazione del girone ovest dove si contenderanno la qualificazione tre formazioni di Pinerolo e due di Bormio

 

 

 

DiWebStaff

sport è anche confronto e agonismo e in questa stagione dove le competizioni sono ridotte al minimo per i motivi che tutti conosciamo per i nostri giovani atleti abbiamo pensato di organizzare un mini campionato interno che ha avuto il suo epilogo in questi giorni.

era partito a gennaio e durante queste settimane si sono confrontati e giocato tante partite per il loro divertimento e  per valutare i progressi dei tanti allenamenti fatti sempre osservati dai loro allenatori.

quello che i ragazzi hanno fatto vedere ci conferma di essere sulla strada giusta e che questo gruppo di atleti rappresenta sicuramente una buona parte del futuro curlinistico di Cortina .

la classifica non è veramente importante in questa occasione , la cosa importante era giocare ,fare partite , e provare un pò di sana adrenalina e sotto  questo profilo  tutti hanno vinto.

Quindi niente classsifica ma solo i partecipanti :

Dolomiti Fontel

Rebecca Mariani,Viola Alberti,Vittoria Maioni,Katarine Schmidt,Giada Zambelli,Fiamma Antonelli allenatore Adriano Lorenzi

Curling Club 66

Martin Sottsass,Jacopo Scappin,Leonardo Pompanin,Enrico Pagliarini,Joele Ball Nouvelle, Edordo Caproni,Mattia Sottsass,Matteo Molin,Alberto Cavallero,Mattia Curtolo Jacob Schmid  allenatori Giorgia e  Massimo Antonelli

 

DiWebStaff

Serie A secondo turno ….IL C.C 66 resta in corsa per le finali di Trento

Intenso fine settimana anche per la sqadra del C.C 66  scesa a pinerolo per un secondo turno di campionato molto intenso e combattuto

Giacomo Colli,Alberto Zisa ,Francesco De Zanna , Jacob Schmidt e Edoardo Alfonsi hanno raccolto tre vittorie e tre sconfitte che li tiene in corsa per raggiungereuna delle  le quattro posizioni utili per accedere alle finali di Trento.

Al momento il campionato maschile ha messo in evidenza tre forze distinte , in testa il team dei campioni d’Italia guidati dallo skip Retornaz che viaggia a gonfie vele  avendo perso solo una partita al momento risulta sicuramente la squadra più accredita per il titolo è seguita dalla nuova formazione del cembra 88 skip Mattia Giovannella che ha dimostrato una crescita e capacità di gioco di tutto rispetto e rappresenta la più accreditata rivale per il team compione d’italia .

A seguire 4 formazioni che più o meno si equivalgono ( Biella skip Fabio  Ribotta,Renegades skip Marco Onnis, Cembra Dolomiti Energia skip Luca casagrande e i nostri ragazzi del C.C. 66) che hanno messo in evidenza una crescita complessiva di gioco molto elevata  anche nella sviluppo delle dinamiche più aggressive del gioco , tanto da rendere veramente piacevoli tutte le partite dispoutate tra di loro  e conseguentemente ci sarà  una bella e sana battaglia sportiva tra queste formazioni per cercare di stare al passo delle migliori per far parte del gruppo delle finaliste .

la terza forza è rappresentata dalle due formazioni di Torino dei Fireblok skip Valter Bruno e Draghi skip Gabriele Da farra che hanno poche possibilità di qualificazione

IL prossimo e conclusivo  turno di qualificazione ,si disputera sul ghiaccio di Cortina il 6/7 marzo dove la classifica decreterà se i nostri specialisti avranno raggiunto la qualificazione per la finali nazionali.

AUTOMATIC TRANSLATIONS:
ItalianEnglishGermanFrenchSpanishRussianChinese (Simplified)