Tre Cortinesi (più una) e due Piemontesi a Lillehammer per gli Europei di 🥌

DiWebStaff

Tre Cortinesi (più una) e due Piemontesi a Lillehammer per gli Europei di 🥌

Per Stefania Constantini  gareggiare nuovamente sul ghiaccio di  Lillehammer è un ritorno al passato, vi era già stata insieme a Martina Ghezze Luca Rizzoli e Alberto Zisa nel 2016 per i giochi olimpici giovanili , ma questa volta affronterà la competizione con un sapore  e una consapevolezza diversa dato che è il suo primo campionato  Europeo da Skip.

La nostra giovane Italia avrà come obiettivo quello di rimanere  nel gruppo A e, alzando l’asticella i qualificarsi direttamente per il campionato del mondo previsto a marzo in Canada , vale a dire raggiungere il settimo o l’ottavo posto in classifica.

Sembrano posizioni lontane dal podio ma per rientrarvi bisogna comunque portare a casa almeno 4/5 vittorie . Impresa non semplice vista  la giovane età delle nostre ragazze  e le difficoltà di allenamento e verifica cute a causa delle implicazioni date dal persistere dello stato di emergenza:difficoltà di spostamenti all’estero ,limitate occasioni di confronto e preparazione .

Stefania con le altre due ragazze del curling Dolomiti Marta Lo Deserto e Giulia Zardini Lacedelli,unitamente alle compagne Angela romei e Elena Dami sotto l’attenta guida del tecnico federale Violetta Caldart,dovranno affrontare confronti di alto livello contro Danimarca (Dupont) , Germania (Jenntsch),Russia (Kovaleva), Scozia (Muirhead), Svezia (Hasselborg) e Svizzera ( Tirinzoni) e sulla carta più abbordabili contro Turchia ( Yildiz) Estonia (Turmann) e Rep Ceca  (Kubeskova).

Tante ore di allenamento ora vedranno il loro destino sportivo, sperando che possano darvi la possibilità di esprimervi al meglio,già dalla prima partita in programma domani mattina alle ore 9 contro la Danimarca , che il ghiaccio vi sia amico e forza Italia.

Per la squadra maschile,composta da Joel Retornaz, Amos Mosaner, Sebastiano Arman, Simone Gonin e Mattia Giovannella,seguiti dal tecnico Claudio Pescia,la valutazione è diversa:questo team è di comprovato valore ed esperienza.Reduci dal 7 posto agli ultimi mondiali e dal bronzo europeo del 2018,non possono nascondere le loro ambizioni di entrare nella parte alta della classifica , quella che gratifica con qualcosa di importante.

Anche per loro prima partita domani alle ore 14 sempre contro la Danimarca 🇩🇰. In bocca al lupo Italia 🇮🇹

Info sull'autore

WebStaff administrator

AUTOMATIC TRANSLATIONS:
ItalianEnglishGermanFrenchSpanishRussianChinese (Simplified)